COMPLEMENTI D'ARREDO

8 motivi per non buttare un vaso bianco

Un vaso bianco in casa lo abbiamo tutti o quasi. 

Perché non liberarsene? E’ un passe-partout!

Un vaso bianco in una casa si trova sempre: regalato, arrivato, magari, assieme a un pensiero floreale o acquistato in passato spesso rimane in qualche armadio e non viene utilizzato. E’ un peccato perché può avere funzioni differenti, arredare tanti angoli e dare un tocco di freschezza. Anche se non è perfettamente in linea con i nostri gusti riesce sempre a collocarsi quasi magicamente in ogni stanza e con questo Ideabook vogliamo darvene una prova.

 

Da un'idea di Nina Caterina Muller

Foto di Nina Caterina Muller

1. Può essere utilizzato per contenere strumenti di lavoro o quelli tipici da cucina

  

Da un'idea di Nina Caterina Muller

Foto di Nina Caterina Muller

progetto di The Firefly Garden 

2. Può rallegrare gli ambienti 
Arricchito di fiori, luci e ciò che più vi piace può diventare l’elemento che varia a seconda delle stagioni solo riempiendolo di dettagli presi dalla natura. Può prestarsi come centro tavola o come decoro per una festa in casa in qualsiasi stanza, bagno compreso. 

 

 

progetto di Natalie Nader

3. Può vivere anche sospeso da terra

Se amate le piante ma non volete che il vaso poggi sul vostro parquet, potete utilizzare il vostro vaso bianco sospeso. Elegante e idea alternativa per far prendere anche più luce alla vostra pianta. La struttura potrebbe anche essere un “recupero”: la vecchia base di un tavolino o di un porta biancheria (con o senza rotelle) che non usate più oppure se siete bravi con il fai da te potreste inventarlo e realizzarlo in legno. Insomma, si apre la caccia alla base più idonea anche presso i mercatini dell’usato (che hanno sempre oggetti interessanti o parte di oggetti che menti “frizzanti” possono trasformare in “altro” www.showroomdellusato.it ) oppure a progetti handmade, a voi la scelta.

  

 

preso da Madison Modern Home su Houzz.it

 

4. E' una buona base per decori 
L’idea di numerare o decorare con un look grafico diventa facile se utilizzi gli stencil. Potrai abbellire un angolo spoglio senza spendere praticamente nulla. Utilizzate stencil pronti che troverete in colorificio oppure createli voi con un foglio di acetato, un cutter, un pennarello e scotch trasparente o scotch carta.

 

 

  

Da un'idea di Nina Caterina Muller

Foto di Nina Caterina Muller

5. E’ un’ottima idea per un regalo, anche personalizzato
Un pensiero gradito è quello personalizzato, si sa, perché è fatto con il cuore. Se volete mandare un messaggio chiaro e indelebile a qualcuno usate il vostro vaso e fatelo “parlare”.
E’ semplice: armatevi di pennelli se siate pratici con i vari tipi di colori oppure optate per i pennarelli indelebili; quello che conta è che il vostro messaggio venga veicolato attraverso questo semplice oggetto. Un regalo low cost di grande effetto.

 

 

 

Da un'idea di Nina Caterina Muller

Foto di Nina Caterina Muller

6. Può aiutare a fare ordine o raccogliere gli oggetti che più usi e devono essere a portata di mano!

  

7. E se fosse un fermaposta?
Se poi dentro ci metti la collezione di smalti o di ciò che più ti piace...in modo da diventare più pesante
 

 

Photo: Louise de Miranda © 
8 . Può essere il pretesto per iniziare una collezione 
Si comincia con uno e poi non si può più smettere, a volte avviene proprio così. Si collezionano oggetti e accessori e una volta individuato dove esporli e in che zona ne sarete orgogliosi. A volte con poca spesa e oggetti di recupero si possono arredare angoli piacevoli come questo fotografato da Louise de Miranda per una casa ad Amsterdam.